83° MOSTRA INTERNAZIONALE DELL’ARTIGIANATO 2019

83° MOSTRA INTERNAZIONALE DELL’ARTIGIANATO 2019

Si tratta dell’appuntamento di riferimento per il settore dell’artigianalità

La Mostra Internazionale dell’Artigianato si terrà a partire dal 24 aprile fino all’1 maggio 2019: sarà ospitata nella splendida cornice della Fortezza da Basso di Firenze, dove le diverse sezioni di Mida, l’acronimo con il quale è conosciuta la fiera, sono pensate per guidare il visitatore in un percorso immersivo, che da un lato lo faciliti nell’individuare le aree di suo specifico interesse, mentre dall’altro lo portino a scoprire nuove suggestioni che possono arricchire l’esperienza.

Tante sezioni studiate nei minimi dettagli

Alcune delle aree più importanti hanno nomi che richiamano in modo specifico la funzione. È il caso di Territori, che comprende la sezione italiana e quella internazionale e all’interno della quale si trova l’area denominata Scegliere con cura. Qui si potranno trovare alcuni degli espositori selezionati per validità della proposta ed organizzati a seconda della relativa area tematica. L’ispirazione per questa sezione in stile area VIP deriva dal modello delle importanti case d’asta internazionali, così come dai congressi di design di punta. Sempre in Territori si può trovare l’area Artigianato del Gusto, che richiama la famosa fiera Taste, punto di riferimento per la gastronomia d’eccellenza, che si tiene sempre a Firenze.

Tante aree che favoriscono il confronto di competenze

Nella sezione I nuovissimi viene dato largo spazio ai giovani artigiani, che proporranno tante soluzioni innovative di artigianato digitale. All’interno di quest’area sarà possibile incontrare i moltissimi maker che definiscono il futuro dell’artigianato. Si tratta di una nuova sezione, inaugurata in quest’edizione, il cui obiettivo è quello di avvicinare tutte le fasce di pubblico facendo conoscere diversi attori e promuovendo un dialogo tra le diverse generazioni di artigiani.

Un artigianato alla portata di tutti

Nella sezione Manufatti per tutti sarà possibile assistere a svariate lavorazioni che avvengono in tempo reale. All’interno di quest’area infatti si troveranno artigiani generalmente afferenti a realtà di piccole dimensioni che producono a dei prezzi decisamente accessibili, i quali si renderanno disponibili per lavorare dal vivo. La scelta dell’organizzazione della Fiera perciò è chiara: permettere a ciascuno di accedere a dei pezzi unici, portando a casa un piccolo ricordo di un’esperienza che vuole ribadire il ruolo centrale dell’artigianalità in Italia.

Stand fiere: come pianificare al meglio

Al fine di organizzare in maniera ottimale la propria presenza in veste di espositori presso un evento quale la Mostra Internazionale dell’Artigianato di Firenze risulta davvero importante programmare con cura l’esperienza. Una fase di analisi, infatti, potrà aiutare a definire il tipo di allestimento stand che si renderà necessario, soprattutto in virtù dell’eventuale riutilizzo. Spesso, nella scelta di come allestire il proprio stand, influiscono in maniera significativa alcuni aspetti quali la potenzialità di riutilizzo oppure la verticalità del settore. A tal proposito si può fare riferimento al proprio fornitore di stand espositivi per fiere, che saprà offrire una consulenza puntuale basata sulla fiducia e sulla conoscenza della singola realtà.

Progettazione stand: trovare il partner ideale

Dagli stand espositivi portatili agli stand modulari, decidere come allestire uno stand rappresenta una particolare competenza che non tutte le aziende hanno all’interno dei propri asset. Ecco perché individuare un fornitore che realizza interamente in-house stand di alto livello per fiere e congressi di diverse dimensioni e opera su tutta Italia è fondamentale. Trovare un partner in grado di fornire pacchetti di allestimento stand completi, che possano adattarsi correttamente al contesto nel quale devono inserirsi, diventa infatti un importante elemento per riuscirsi a distinguere rispetto agli altri espositori, massimizzando così l’efficacia della propria presenza in fiera.

Come allestire uno stand fieristico perfetto

Realizzare allestimenti fieristici richiede una notevole flessibilità, che si unisce alla competenza maturata nel settore di riferimento. Infatti, per quanto risulti
fondamentale riuscire a contenere il costo per la realizzazione di stand fieristici, spesso un’analisi delle proprie esigenze aziendali potrà portare a comprendere di avere la necessità di prodotti più duraturi. Questo è il caso, ad esempio, di piccole e grandi realtà per le quali il trade marketing rappresenta un aspetto chiave. Solitamente, infatti, se si è presenti a più eventi durante l’anno, bisognerebbe valutare con attenzione la progettazione dei propri stand fieristici.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


StandFacile ® | LABzerocinque s.r.l.s. Via degli Artigiani, 51 50041 Calenzano, FI Firenze (Italy) | mail: | PEC:
phone: Visual Manager: Savio Brudetti 338-9918038 | PIVA: 06398120482 | C.F.: 06398120482 | REA: | CS: